venerdì , 23 giugno 2017

DA REGIONE NUOVO BANDO “TORNO SUBITO” PER GLI UNDER 35

tor

ll Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti e il vicepresidente Massimiliano Smeriglio, hanno presentato la quarta edizione di Torno Subito, il programma della Regione Lazio dedicato ai giovani, dai 18 ai 35 anni, che finanzia percorsi integrati di alta formazione e di esperienze in ambito lavorativo, in contesti internazionali e nazionali, con un solo impegno: tornare nel Lazio per mettere in pratica ciò che hanno appreso. Il bando resterà aperto fino al 21 giugno 2017. Stanziati nei 4 anni del bando circa 80 milioni di euro delle risorse del Fondo Sociale Europeo. Per l’edizione 2017 sono stati investiti 24 milioni di euro che permetteranno di finanziare circa 1800 progetti. Questi ultimi si andranno ad aggiungere ai circa 4000 partecipanti delle edizioni 2014, 2015 e 2016. 2074 ragazzi (51%) hanno svolto un’esperienza formativa in Europa o nel mondo (mete più scelte USA, Gran Bretagna, Spagna e Francia), 1926 (49%) in altre Regioni Italiane (mete più scelte Milano, Pescara, Firenze, Napoli e Bologna). I vincitori hanno svolto un tirocinio nel Lazio in Enti e Aziende private per il 40,35%, negli Enti pubblici per il 22,64%, nel Terzo Settore per il 27,95%, e nelle Università per l’ 8,66%. Considerando i progetti ad oggi conclusi delle prime 2 edizioni, più di 400 ragazzi su 1400 (circa il 30%) hanno trasformato la loro esperienza in un impiego lavorativo.

Per partecipare al programma bisogna avere tra i 18 e i 35 anni, essere studenti universitari o laureati (possono partecipare anche gli studenti o diplomati ITS), avere la propria residenza o domicilio nel Lazio e essere iscritti presso un Centro Per l’Impiego (CPI). Per le linee progettuali dedicate al mondo del Cinema e Gusto, la partecipazione è aperta anche a diplomati delle scuole secondarie superiori.

E’ stata introdotta la linea progettuale ‘Gusto’ interamente dedicata al mondo della cucina e dell’enogastronomia. Aperta anche ai diplomati;

E’ stato previsto un aumento dei costi riconosciuti per i servizi di accompagnamento per le persone con disabilità da 4.000 a 8.000 euro; E’ prevista una premialità nei criteri di valutazione per i residenti dei territori colpiti dal sisma del 2016. La Regione copre tutti i costi necessari alla realizzazione del progetto, in particolare: l’acquisto di corsi di formazione o master per chi svolge attività formativa fino ad un massimo di 12.000 Euro (corsi da 6 mesi e un giorno a 12 mesi) oppure di 7.000 Euro (corsi da 1 a 6 mesi);

indennità mensile di work experience per chi svolge attività in ambito lavorativo nella pari a 600 euro lordi al mese; rimborso forfettario delle spese di vitto, alloggio e viaggio che varia a seconda della Regione o del Paese scelto per la nei limiti e nelle modalità disciplinate dall’Avviso Pubblico; costo per le pratiche di visto per i Paesi in cui questo è richiesto fino ad un limite di 500 euro; polizza fideiussoria (pari al 3% dell’importo totale finanziato); servizi di assistenza e accompagnamento per persone con disabilità fino ad un limite di 8.000 euro; indennità mensile di tirocinio successivo svolto nei confini della Regione. Presenti alla presentazione anche lo chef Antonello Colonna e il presidente della Federazione Italiana Sommelier e dell’Associazione dei Sommelier nel Mondo, Franco Maria Ricci.

 

Commenti

commenti

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*