sabato , 24 febbraio 2018

Archivio della categoria: Fatti di Roma

ALL’ISRAELITICO NASCE IL CENTRO DI ASCOLTO BULIMIA E ANORESSIA

Un momento dell'iniziativa (Foto Omniroma)

“Stop anoressia e bulimia. Uniti per la salute del corpo e dell’anima”, è il calendario sociale presentato a Roma all’ospedale israelitico che punta alla sensibilizzazione dei disturbi del comportamento alimentare. Diversi i volti che hanno messo la faccia per questo calendario, dal rabbino capo della comunità ebraica di Roma, Riccardo Shemuel Di Segni, il presidente della comunità ebraica di Roma, ... Continua a leggere »

DUREGHELLO D’ACCORDO CON RAGGI: “GIUSTO CAMBIARE NOME AD ALCUNE VIE”

Ruth-Dureghello-pres-comunità-ebraica-di-roma-1024x683

“Accogliamo con favore questa iniziativa anche se per cultura e tradizione cancellare la memoria o cancellare le responsabilità non ci appartiene. Vorremmo che questa sia l’occasione per ricordare quelli che sono stati i responsabili e che mai hanno negato la loro partecipazione o si sono dissociati da quello che rappresentavano. Vorremmo che in qualche modo questo contribuisse invece a ridare ... Continua a leggere »

FABIO PETRUZZI TESTIMONIAL DEL CORSO PER ALLENATORI DELL’US ACLI ROMA

petruzzi1_400x300

Verrà presentato questa sera il corso per allenatori di calcio e di calcio a 5 categoria amatoriale organizzato e promosso dall’Unione Sportiva delle Acli di Roma. Testimonial d’eccezione sarà l’ex-gialloroso, FABIO PETRUZZI che vanta oltre 300 presenze in Serie A. All’evento – che si tiene a partire dalle ore 20 presso la sede delle US ACLI di Roma in via ... Continua a leggere »

ROMASOCIALE.COM ADERISCE ALLA CAMPAGNA ACLI ROMA #voTiAMO

elezioni

In vista delle prossime elezioni regionali e politiche del 4 marzo, le ACLI di Roma e provincia lanciano la campagna #voTiAMO, per sensibilizzare i cittadini sull’importanza del voto quale fondamentale e imprescindibile esercizio di Democrazia. Si tratta di un’iniziativa che, inoltre, intende valorizzare il senso critico degli elettori e fare in modo che questi sviluppino un modo nuovo di guardare i ... Continua a leggere »

ATTACCO DELLA CARITAS AL CAMPIDOGLIO: “IL PIANO FREDDO NON RISPETTA I POVERI”

FREDD

“A Roma si installano le tendopoli, non per le conseguenze di un terremoto o per accogliere dei profughi in fuga da una guerra. A Roma il 20 gennaio si installano delle tendopoli per non far dormire al “freddo” un numero peraltro esiguo di senza dimora, dopo che nel mese di dicembre sono decedute cinque persone in strada nella totale indifferenza ... Continua a leggere »

I DETENUTI IN CUCINA PER I BAMBINI DELLA TERRA DEI FUOCHI

chef-e-detenuti-ai-fornelli

  Mercoledì prossimo, 24 gennaio 2018, alle ore 13, in via Ardeatina, 930 a Roma, presso l’Isola Solidale, si terrà un pranzo speciale preparato dai detenuti per i bambini oncologici in arrivo dalla terra dei fuochi (in particolare dai comuni di Giugliano e Casalnuovo) a Roma per incontrare Papa Francesco. L’Isola Solidale è struttura che da oltre 50 anni accoglie ... Continua a leggere »

BOOM DI PARTECIPANTI ALL’INCONTRO DI FORMAZIONE DEI VOLONTARI #ROMAAIUTAROMA

volo

  “Il percorso di formazione per volontari #RomaAiutaRoma è partito nel migliore dei modi. Il 19 gennaio la Sala Protomoteca del Campidoglio, gremita, ha accolto una grande comunità solidale. Persone di ogni età e provenienza si sono mescolate e hanno seguito con attenzione e interesse le lezioni e gli interventi. Al termine è nato anche un confronto interattivo e articolato, ... Continua a leggere »

IL CORDOGLIO DELLA COMUNITÀ EBRAICA PER LA SCOMPARSA DI SION BURBEA

Roma, 19 gen. (askanews) - E' venuto a mancare questa mattina
Sion Burbea, nato a Tripoli nel 1922. Lo rende noto la comunità
ebraica di Roma. Deportato nel gennaio 1942 nel campo di
Civitella del Tronto. Il 10 maggio del 1944 viene trasferito
dalla Wehrmacht prima nel campo di transito di Fossoli di Carpi e
poi a Bergen Belsen, dove rimarrà internato fino al novembre
dello stesso anno. Prima della liberazione verrà di nuovo
internato nel campo di Biberach con altri prigionieri civili
Inglesi. Torna a Tripoli dove, insieme alla Comunità Ebraica
libica, subisce i pogrom del 1945 e del 1967 con l'inizio della
guerra dei Sei giorni e la cacciata degli ebrei si trasferisce in
Italia.

A Roma diventa uno dei punti di riferimento della Comunità
ebraica libica in Italia fondando e gestendo ininterrottamente la
sinagoga Bet Yacov. Nel giugno 2017, insieme a Shalom Tesciuba,
viene premiato dal Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, in
visita al Tempio Maggiore di Roma, in occasione della cerimonia
per i 50 anni dall'arrivo degli ebrei di Libia in Italia con un
riconoscimento per il suo impegno nel mantenere in vita la
cultura libica in Italia e per aver favorito l'integrazione degli
ebrei libici a Roma.

"Con Sion Burbea - afferma il Rabbino
Capo di Roma Riccardo Di Segni - scompare una delle colonne della
nostra Comunità, un uomo che ha conosciuto gli orrori della Shoah
e dei pogrom arabi e che, malgrado tutto, si è instancabilmente
adoperato con dedizione e grande umanità alla continuità della
vita ebraica".

"Sion Burbea ha rappresentato un faro di luce e speranza per la
Comunità Ebraica. Ha dedicato la sua vita a mantenere viva la
tradizione ebraica e attraverso la sua leadership ha permesso ai
tanti ebrei di origine libica di diventare un esempio positivo di
integrazione. Ci stringiamo intorno alla famiglia in questo
momento di grande dolore", dichiara Ruth Dureghello, presidente
della Comunità Ebraica di Roma Ruth Dureghello.

“È venuto a mancare questa mattina Sion Burbea, nato a Tripoli nel 1922. Deportato nel gennaio 1942 nel campo di Civitella del Tronto. Il 10 maggio del 1944 viene trasferito dalla Wehrmacht prima nel campo di transito di Fossoli di Carpi e poi a Bergen Belsen, dove rimarrà internato fino al novembre dello stesso anno. Prima della liberazione verrà di ... Continua a leggere »

DA INIZIO GENNAIO ASSEGNATI 20 ALLOGGI ERP A TOR BELLA MONACA

TOR

“L’Unità di Supporto della Polizia Locale alle Politiche Abitative, in collaborazione con gli uomini del Commissariato ‘Casilino Nuovo’ della Polizia di Stato, ha riacquisito un alloggio popolare di Roma Capitale a viale dell’Archeologia, in zona Tor Bella Monaca, che era stato nuovamente occupato dopo lo sgombero dello scorso luglio. L’appartamento è stato contestualmente consegnato a un assegnatario legittimamente in graduatoria. ... Continua a leggere »

APERTO IL BANDO PER L’INCLUSIONE SOCIO-LAVORATIVA DEI DETENUTI

ristoranti_ingalera

“Si apre oggi il bando relativo agli interventi di sostegno all’inclusione socio-lavorativa della popolazione detenuta promosso dall’assessorato alla Formazione della Regione Lazio a valere sul Fondo Sociale Europeo. L’avviso pubblico ha lo scopo di rafforzare l’integrazione lavorativa e sociale dei detenuti attraverso la realizzazione di iniziative di formazione professionale, inserimento e reinserimento lavorativo. I fondi stanziati ammontano a 630 mila ... Continua a leggere »