lunedì , 20 novembre 2017

SOCIALE, DOPO CASO DI MENINGITE LA FEDERCONSUMATORI LAZIO CHIEDE VACCINO OBBLIGATORIO NELLE SCUOLE

vaccino-miningite

“Sebbene Federconsumatori Lazio riponga molta fiducia nei protocolli messi in campo dalle autorità sanitarie per la profilassi e la circoscrizione del caso, desta, comunque, grande preoccupazione il caso di meningite c diagnosticato in una scuola di Ardea, vicino a Roma. Si impone adesso come prioritaria la questione delle vaccinazioni nella regione, con misure concrete ed immediate volte a scongiurare futuri casi e la divulgazione di focolai, come già accaduto in Toscana. È necessaria dunque un’accelerazione verso l’obbligatorietà di vaccinazione nelle scuole anche per per il meningococco c, a titolo rigorosamente gratuito. Urge, inoltre, una campagna informativa per fare chiarezza sui costi e sui rischi che si corrono non vaccinandosi. Chiediamo pertanto un intervento immediato alla Regione Lazio. La salute dei bambini non si mette in discussione”, questa nota, diffusa oggi dalla Federconsumatori Lazio, suona come un importante avviso di prevenzione rivolto verso le istituzioni, e non solo, dopo il caso di meningite della bambina di Ardea ieri ricoverata e assistita d’urgenza.

Commenti

commenti

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*