mercoledì , 21 febbraio 2018

NEL POMERIGGIO ONLINE IL NUOVO SITO DI ROMA CAPITALE

roma_capitale

Sarà online nel tardo pomeriggio di oggi il nuovo portale di Roma Capitale che è stato realizzato su tre “parole chiave: semplicità, trasparenza e partecipazione – ha spiegato la sindaca di Roma Virginia Raggi in occasione della presentazione ai Musei Capitolini – Semplicità perché di fatto con tre semplici clic sono reperibili tutte le informazioni. Trasparenza perché ci sarà l’accessibilità ai documenti della pubblica amministrazione. Partecipazione perché sarà consentito ai cittadini di partecipare nei processi decisionali, inoltre con il nuovo statuto abbiamo approvato anche nuovi strumenti, ma già in via sperimentale sul sito ci sarà la possibilità di partecipare”.

Il nuovo portale sarà completamente rinnovato nell’interfaccia grafica e nella struttura nasce da un “lavoro estremamente complesso, iniziato fin dal primo giorno di amministrazione, e lo abbiamo fatto anche attraverso la consultazione dei cittadini che hanno avuto due finestre nello scorso anno per contribuire con suggerimenti”, ha aggiunto Raggi.

“Quella presentata oggi – ha spiegato l’assessore a Roma Semplice Flavia Marzano – è una versione beta, ma l’impianto complessivo non cambierà. Essendo una versione beta sono presenti rimandi al vecchio sito che piano piano andranno a sparire. E ad ogni pagina i cittadini hanno la possibilità di indicare che cosa non funziona. A breve ci sarà la versione definitiva”.

Il nuovo sito è nato da una progettazione che ha completamente rivoluzionato l’impianto del vecchio portale, ed è un prodotto responsive, pensato per essere consultato su qualunque supporto digitale, pc, smart tv, tablet, smartphone e in linea con i più evoluti standard di accessibilità e usabilità.

“Sarà un elemento di assoluta novità – ha continuato Marzano – che ha soltanto questo sito: una sezione sperimentale dedicata alla partecipazione in cui i cittadini possono attivamente prendere parte alle decisioni che riguardano il loro territorio e comunicare direttamente con gli amministratori, proponendo idee, suggerimenti, segnalando criticità. Ci hanno lavorato 250 redattori. Passiamo da un portale che metteva al centro l’amministrazione, con 39 portali scollegati tra loro, a un sito dove c’è stata un’uniformazione dei modelli. Ci sono 18 aree tematiche e ogni servizio è raggiungibile in tre clic. C’è una nuova macroarea che potrà dare ai cittadini la possibilità di esprimersi. E nel tardo pomeriggio di oggi sarà online la versione beta”.

Il processo di migrazione dal vecchio al nuovo portale sarà completato entro la primavera del 2018 grazie a ulteriori sviluppi che terranno conto anche delle indicazioni che perverranno direttamente dai cittadini nei prossimi mesi.

L’attuale versione del nuovo portale di Roma Capitale è già esito di “un percorso in continua evoluzione che ha coinvolto tutte le strutture capitoline e che ha recepito le indicazioni di migliaia di cittadini che hanno partecipato alle due consultazioni online attivate dall’Amministrazione nei mesi di giugno e luglio 2017”, ha concluso Marzano.

Infine con l’approvazione del nuovo Statuto di Roma Capitale “sono stati introdotti nuovi strumenti di democrazia diretta e partecipata, anche digitali – ha sottolineato il presidente della commissione capitolina Riforme Istituzionali, Angelo Sturni – e il nuovo portale di Roma Capitale si affianca al percorso di riforme avviato”.

Commenti

commenti

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*