mercoledì , 22 novembre 2017

SPORT, BEBE VIO RICEVO IL PREMIO “WHAT’S UP ALLO SPORT”

bebe-vio-olimpiadi

Ancora un riconoscimento per Bebe Vio premiata questa sera in Campidoglio con il Premio ‘What’s Up Allo Sport‘, giunto alla decima edizione. La cerimonia di consegna nella Sala della Protomoteca nell’ambito del “Premio Minerva Anna Maria Mammoliti – storie di eccellenza e talento al femminile”.

Sette le donne che quest’anno riceveranno il prestigioso riconoscimento, una preziosa spilla raffigurante la Dea Minerva disegnata dal Maestro Renato Guttuso nel 1983: all’Impegno Sociale Saveria Dandini de Sylva; alle Professioni Roberta Bruzzone; alla Cultura Francesca Corrao; alla Comunicazione Sociale Marina Catena; alla Ricerca Scientifica Luisa Bartorelli; alla Pubblica Amministrazione Grazia Strano; alle Arti Lidiana Miotto. Premi, riconoscimenti, ori olimpici, finanche il selfie alla Casa Bianca con Barak Obama, ma Bebe giura che “rimango sempre me stessa” . “Il mio rapporto con la popolarita’? Sono tranquilla – spiega la 19enne veneziana a margine della cerimonia – non e’ cambiato niente. Faccio cio’ che mi piace, senza costrizioni. Posso essere anche piu’ popolare ma resto sempre Bebe. Sono giovane, e forse proprio per questo non mi rendo conto di tanta popolarita’. Pero’ non e’ cambiato niente, a cominciare dalle amicizie, che sono sempre le stesse”.

Il suo e’ stato un anno da incorniciare ma se dovesse scegliere un momento clou? “”Non ho dubbi, la gara a squadre ai Giochi perche’ per me e’ val quintessenza dello sport e dei suoi valori. Ci tengo un sacco a quella medaglia, e adesso lavorero’ insieme alle mie compagne per i mondiali del prossimo settembre. Poi con l’anno nuovo iniziero’ anche a lavorare per un’agenzia di comunicazione”.

Commenti

commenti

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*