sabato , 27 maggio 2017

DA TELEFONO AZZURRO APPREZZAMENTO PER LA LEGGE SUL CYBERBULLISMO, FONDAMENTALE EDUCARE

 

cyber

“Esprimiamo apprezzamento e soddisfazione per la tanto attesa approvazione di una legge che consente di offrire risposte concrete ai ragazzi, facilitando loro la possibilità di richiedere aiuto”. Lo dichiara in una nota Ernesto Caffo, Neuropsichiatra infantile e Presidente di SOS Il Telefono Azzurro Onlus.

“Questo nuovo scenario rafforza l’attività di prevenzione e intervento di realtà come Telefono Azzurro, messa in pratica quotidianamente sia alle linee di ascolto che nelle scuole in sinergia con le istituzioni: Il MIUR – con cui è stato siglato un Protocollo di intesa per la lotta al bullismo – e il Dipartimento delle Pari Opportunità, per cui gestisce la linea di emergenza 114 . Attendiamo ora azioni concrete. Cogliamo con favore la valorizzazione di strumenti preventivi di carattere educativo rispetto agli strumenti di natura penale. E’ necessario infatti investire sulla responsabilizzazione di ragazzi e genitori per combattere tale emergenza”.

“Il fenomeno del cyberbullismo è diffuso. Le segnalazioni di episodi di bullismo e  – si legge nella nota – riguardano il 13% delle richieste di aiuto rivolte a Telefono Azzurro nel 2016 alla linea 19696,oltre che sulla chat di azzurro.it. Nel caso specifico del cyberbullismo i risultati di un’indagine condotta dall’Associazione insieme a Doxa Kids rivelano che il 14% degli intervistati è stato vittima di episodi di Cyberbullismo. Il web in generale non viene percepito come un posto sicuro, ma terreno fertile di hate speech (ogni discorso che incita la violenza o azioni mirate ad aumentare il pregiudizio contro categorie di persone) e contenuti offensivi, soprattutto che riguardavano l’orientamento sessuale (23%), la razza (20%) e le caratteristiche fisiche (16%)”.

Commenti

commenti

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*