lunedì , 20 novembre 2017

AL VII MUNICIPIO E’ EMERGENZA VOLPI, INVASA UNA SCUOLA

VOLPI

“Condivido la preoccupazione della Dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo ‘Parco degli Acquedotti’ in Municipio VII che, in una recente comunicazione al personale della scuola dell’infanzia e Primaria ‘Don Filippo Rinaldi’ e del plesso Montessori siti in via Lemonia, ha interdetto il parco-giardino agli oltre 900 bambini e bambine che frequentano le strutture. La causa è la presenza di numerose tane di volpi che nelle ‘buche’ partoriscono i loro cuccioli. Un evento questo certamente suggestivo, ma anche preoccupante per la salute pubblica e la sicurezza. Allertati immediatamente la Guardia Zoofila, l’Ente Parco e Roma Capitale sin dai giorni successivi a Ferragosto quando ci si è accorti dell’evento, poco si è mosso in queste settimane e la Dirigente scolastica ha dovuto a malincuore interdire il parco ai suoi studenti mettendo necessariamente in campo una prudente azione di tutela degli alunni e del personale. Il Municipio, quale ente di prossimità, raccolga questa preoccupazione e si faccia carico dell’istanza sollecitando al più presto un tavolo di intervento congiunto e coordinato con l’Ente Parco (che si è attivato immediatamente sin dal primo allarme), Roma Capitale, la Asl e la Polizia Provinciale che peraltro in queste ore effettuerà un sopralluogo. Non si ripeta lo scaricabarile di competenze di questi mesi, come denunciano gli stessi genitori in un articolo apparso ieri su un noto quotidiano romano. L’evento infatti, per quanto straordinario, deve necessariamente essere contenuto nei suoi effetti a tutela della salute e della sicurezza degli studenti e del personale scolastico, ma anche a tutela degli animali stessi. Ci auguriamo un’azione concertata, efficace e rapida in cui ognuno faccia la sua parte per il bene di tutti”. Così in una nota Erica Battaglia, delegata all’Assemblea romana del Pd.

Commenti

commenti

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*