sabato , 21 ottobre 2017

TETTAMANZI: SCOLA, CHIESA SAPRÀ MANTENERE VIVA SUA EREDITÀ

small_170807-173449_to070817cro_1519

“La Chiesa ambrosiana saprà trovare modi e forme per mantenere viva l’eredità copiosa di questo padre e maestro”. Così l’amministratore apostolico della Diocesi ambrosiana, il cardinale Angelo Scola, ha parlato dell’eredità lasciata dal cardinale Dionigi Tettamanzi nel corso dell’omelia che ha tenuto in Duomo nel corso dei funerali.

“La morte del cardinale Dionigi – ha proseguito – getta una luce su tutta la sua vita e soprattutto sul suo ministero. Egli ha voluto realmente essere un testimone fedele di Cristo teso a non perdere nulla e nessuno di quanti la Chiesa gli aveva affidato”. Scola ha poi ricordato che al termine dei funerali l’arcivescovo emerito di Milano sarà sepolto nel Duomo ai piedi dell’altare Virgo Potens, accanto all’urna del Beato cardinale Schuster. “Questa è la sua volontà espressa con la consueta delicatezza – ha concluso -. Tutti i fedeli avranno così modo di pregare sulla sua tomba e tutti gli uomini di buona volontà potranno visitarla. Sarà un gesto di pietà, un momento di ristoro, soprattutto sarà un tenero pungolo all’approfondimento della nostra fede, della nostra comunione, del senso del vivere e della nostra energia civica”.

Commenti

commenti

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*