lunedì , 20 novembre 2017

DA LYNCH A CHRISTOPH WALTZ: PRESENTATA L’EDIZIONE 2017 DELLA FESTA DEL CINEMA

Foto Omniroma

Jake Gyllenhaal, David Lynch, lo scrittore Chuck Palahniuk Ian McKellen, Michael Myman, Christoph Waltz, Vanessa Radgrave, Nanni Moretti, Gigi Proietti e Rosario Fiorello, per citarne solo alcuni. Grandi protagonisti anche per la dodicesima edizione della Festa del Cinema di Roma si svolgerà  dal 26 ottobre al 5 novembre 2017 all’Auditorium Parco della Musica e in altri luoghi della Capitale. A presentare l’edizione sono stati questa mattina la presidente Piera De Tassis e dal direttore della rassegna, Antonio Monda, che davanti ad una Sala Pretassi gremita hanno illustrato le novità  per il 2017. La Selezione Ufficiale della Festa del Cinema ospiterà  39 film, con l’obiettivo di offrire qualità  ed eccellenza in tutte le espressioni cinematografiche: nel cinema indipendente, nella produzione di genere, nell’opera di autori affermati, in quella di registi emergenti, nella ricerca e nella sperimentazione, nel cinema di dichiarata vocazione spettacolare, nell’animazione, nella visual art e nei documentari. Un ruolo importante sarà  anche quest’anno svolto dagli Incontri Ravvicinati con autori, attori e protagonisti della cultura italiana e internazionale, dalla Retrospettiva, dai Restauri e dagli Omaggi. Ad aprire la rassegna sarà  la pellicola di Scott Cooper ‘Hostiles’, con protagonista l’attesissima Rosamund Pike, prima diva a sfilare sul red carpet quest’anno. A chiudere i battenti all’edizione 2017 sarà  l’italiano Paolo Genovese, con il suo attesissimo “Place”, uno dei film italiani presenti insieme a ‘Una questione privata’ dei fratelli Taviani, opera inserita nella selezione ufficiale.

Grande attenzione per l’ edizione 2017 è stata riservata al tema del sport, con tanti film e personalità, come spiegato dal direttore Antonio Monda. Oltre all’incontro con il celebre allenatore Nba, Phil Jackson, nella scaletta della Festa troveranno spazio Borg, McEnroe, che porta per la prima volta al cinema una delle più straordinarie rivalità  sportive di tutti i tempi che ha cambiato in modo indelebile la storia dello sport mondiale, e le Ferrari: race to immortalità che celebra l’alba dell’iconica Scuderia Ferrari nel Campionato del Mondo di Formula Uno e la fatale decade nella storia delle corse automobilistiche. Con la sezione Omaggi e nei Restauri, invece, abbiamo omaggiato film differenti quali Dillinger è morto, Miseria e nobiltà  e Sacco e Vanzetti. Con la Retrospettiva La scuola Sede italiana, curata da Mario Sesti, abbiamo quindi celebrato l’arte di coloro che hanno messo il proprio talento al servizio di registi di ogni parte del mondo: i grandi direttori della fotografia italiani, i costumisti, gli scenografi, ha sottolineato il direttore Monda che ha voluto ricordare i successi della scorsa edizione: + 18% di pubblico, + 38% copertura internazionale ed il film d’apertura della scorsa edizione ha vinto l’oscar.

Quanto hai costi, Monda ha spiegato che l’edizione avrà  lo stesso budget della precedente, ovvero 3.419.000 €. Dal canto suo la presidente Detassis ha sottolineato: “La nostra ambizione è di non essere solo una Festa, ma di contribuire a portare un’aria di festa nel segno della qualità , della novità  e della formazione in città , nelle sale, perfino negli incassi” (Foto Omniroma).

Commenti

commenti

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*